Pastorale della scuola

Marc Chagall - Il poeta sdraiato  (1915)

È ovvio che il primo dovere della scuola sia quello di sviluppare nei bambini, attraverso gli esercizi, la facoltà di attenzione, ricordando loro, tuttavia, continuamente, quanto sia per loro necessario apprendere ad essere attenti per poter essere, più tardi, giusti.

Simone Weil

17.05.2022

24.04.2022

“Ogni guerra è anacronistica in questo mondo e a questo livello della civiltà”

Papa Francesco

La scuola è impegnata a tenere viva la cultura della pace, premessa ineludibile per ogni progresso realmente umanizzante. Sosteniamo lo spirito e le finalità della marcia per la Pace Perugia-Assisi 2022: non possiamo che guardare alla costruzione della pace per garantire il futuro delle generazioni e del pianeta.

Caldeggiamo ogni azione diplomatica per la risoluzione dei conflitti, secondo quanto prevedono le organizzazioni internazionali, a partire dall'ONU. Tacciano le armi e si dia voce a reali azioni di mediazione. Lo dobbiamo a quanti stanno soffrendo, sotto la terribile minaccia delle armi; lo dobbiamo ai bambini e ai giovani che hanno diritto di crescere in contesti rassicuranti e favorevoli; lo dobbiamo alla madre terra che è ormai allo stremo per le ferite inferte dal dissennato sconvolgimento dei suoi equilibri.

Nel nostro ruolo di educatori, facciamo nostra la preghiera di papa Francesco: “Liberaci dalla guerra, preserva il mondo dalla minaccia nucleare.

Fa’ che cessi la guerra, provvedi al mondo la pace.

Fa’ di noi degli artigiani di comunione”.

27.02.2022

«Forgeranno le loro spade in vomeri, le loro lance in falci; un popolo non alzerà più la spada contro un altro popolo, non si eserciteranno più nell’arte della guerra» (Is 2,4).

 

 

Ecco quello che dobbiamo insegnare: tutto, tranne la guerra. 

La guerra non ha nulla di glorioso.

L'unica lotta è quella per la pace.

Abbiamo educato i nostri giovani al dialogo, all'inclusione, al rispetto della vita in tutte le sue forme. Non c'è più spazio per l'idea di guerra.

La guerra è imposta dai potenti. I popoli vogliono la pace. Questo il messaggio che dobbiamo inviare al mondo. 

Non è utopia. È l'unico modo umano e cristiano per vincere la guerra.

Pace per il popolo ucraino e per il popolo russo!

 

Gentili colleghe e colleghi,

 

ieri, poche ore dopo l'inizio dell'invasione, un gruppo di ricercatori e giornalisti scientifici russi ha scritto una lettera aperta di condanna dell'aggressione militare del loro paese contro l'Ucraina. E' un testo importante per la chiarezza della presa di posizione, per il coraggio degli estensori, data l'ulteriore restrizione degli spazi di libertà di parola in Russia, e per il prestigio delle istituzioni in cui lavorano, dall'Accademia delle Scienze Russa all'Università Lomonosov di Mosca. Lo potete leggere qui di seguito, nella traduzione che ho condotto per la Sissco (Società italiana per lo studio della storia contemporanea). Finora ha raccolto oltre duemila firme. 

Questa è la versione originale in lingua russa: https://trv-science.ru/2022/02/we-are-against-war/.

 

Cordialmente,

Antonella Salomoni

 

Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali

Cubo 0B - Università della Calabria 

87036 Arcavacata di Rende (CS) - Italia

 

27.01.2022

07.01.2022

RIAPRIRE LE SCUOLE IN SICUREZZA

30.12.2021

"Raccontami come..."

su Radio Spazio Noi-inBlu

Il "Villaggio educativo globale" pensato e voluto dall'Ufficio Pastorale per la scuola, prende forma in questo magnifico progetto. 

"Raccontami come" vuole essere uno spazio di incontro dell'umano che si esprime tanto nelle cose del quotidiano vivere, come nelle pieghe più nascoste dei vissuti. Il territorio rivela storie di vita. Saperle ascoltare e riproporre dando un'eco di senso è quanto fanno i nostri giovani ai quali va un plauso speciale per spirito di creatività e servizio.

16.10.2021

05.10.2021

Nel giorno del conferimento del Nobel al fisico Giorgio Parisi per le sue ricerche sui sistemi complessi, ci piace associare a questa notizia la visione di complessità del mondo della scuola proposta dal maestro Franco Lorenzoni, con l'auspicio che il paradigma della complessità possa diventare chiave di lettura della nostra modalità di conoscenza del mondo e di relazione interpersonale

LORENZONI_insegnante.pdf
Documento Adobe Acrobat 64.1 KB

 

Il diritto di ogni uomo all'educazione

 

1. Tutti gli uomini di qualunque razza, condizione ed età, in forza della loro dignità di persona hanno il diritto inalienabile ad una educazione (5), che risponda alla loro vocazione propria (6) e sia conforme al loro temperamento, alla differenza di sesso, alla cultura e alle tradizioni del loro paese, ed insieme aperta ad una fraterna convivenza con gli altri popoli, al fine di garantire la vera unità e la vera pace sulla terra. La vera educazione deve promuovere la formazione della persona umana sia in vista del suo fine ultimo, sia per il bene dei vari gruppi di cui l'uomo è membro ed in cui, divenuto adulto, avrà mansioni da svolgere.

 

La scuola

 

5. Tra tutti gli strumenti educativi un'importanza particolare riveste la scuola (19), che in forza della sua missione, mentre con cura costante matura le facoltà intellettuali, sviluppa la capacità di giudizio, mette a contatto del patrimonio culturale acquistato dalle passate generazioni, promuove il senso dei valori, prepara alla vita professionale, genera anche un rapporto di amicizia tra alunni di carattere e condizione sociale diversa, disponendo e favorendo la comprensione reciproca. Essa inoltre costituisce come un centro, alla cui attività ed al cui progresso devono insieme partecipare le famiglie, gli insegnanti, i vari tipi di associazioni a finalità culturali, civiche e religiose, la società civile e tutta la comunità umana.

 

È dunque meravigliosa e davvero importante la vocazione di quanti, collaborando con i genitori nello svolgimento del loro compito e facendo le veci della comunità umana, si assumono il compito di educare nelle scuole. Una tale vocazione esige speciali doti di mente e di cuore, una preparazione molto accurata, una capacità pronta e costante di rinnovamento e di adattamento.

DICHIARAZIONE SULL’EDUCAZIONE CRISTIANA

GRAVISSIMUM EDUCATIONIS

 

La notizia dell’ illegittimità della sanzione disciplinare a carico della prof.ssa Rosa Maria Dell’Aria pone fine al penoso iter attraversato dalla nostra amica, componente del Direttivo della Pastorale per la Scuola,  docente modello di professionalità e persona di profondo spessore umano. Il nostro più solidale compiacimento alla nostra cara Rosellina.

 

 

Il Direttivo

27.01.2023



Non restiamo indifferenti di fronte alla tragedia della guerra. Che sia finalmente pace
archm_pi.AOODRSI.REGISTRO UFFICIALE 0002
Documento Adobe Acrobat 210.2 KB

 

 

20.01.2023

 

Caritas - PALERMO

Bando servizio civile

 

http://www.caritaspalermo.it/bandoservciv2022/

 

 

20/01/2023

Gonzaga - Istituto Arrupe

Palermo

 

📌Pubblicato il nuovo bando di Servizio Civile Universale aperto a tutti i ragazzi e le ragazze dai 18 ai 28 anni. L’Istituto Arrupe seleziona 10 giovani volontari da impiegare in due progetti.

 

⏰ Presentazione della domanda entro il 10 febbraio 2023 e avvio delle attività entro settembre 2023.

 

Per ulteriori info visita la pagina dedicata del nostro sito https://istitutoarrupe.it/servizio-civile/

13.01.2023

 

19.12.2022

 

La scuola tra le diverse anime del cammino sinodale della Chiesa di Palermo

16.12.2022-31.05.2023

 

Seminario online: Lorenzo Milani e la Forza della Parola

29.11.2022

 

Insegnare: seminare saperi, illuminare cammini.

 

Incontro con p. Francesco Cavallini sj

 

Istituto "Don Bosco Ranchibile" - Via Libertà 199

11/2022

11.2022

Sono aperte le iscrizioni al coro dell'Ufficio della Pastorale.

Richiedete la possibilità di fare un'audizione!

 04.11.2022

La scuola è per la vita. La scuola è per la pace

14.10.2022

La scuola è per la pace

11.10.2022

 

Ascolta la voce del creato: veglia interreligiosa

 

15.09.2022

Memoria del martirio del beato padre Pino Puglisi

Invito celebrazione P Puglisi.pdf
Documento Adobe Acrobat 111.0 KB

24.08.2022

Forum Ius Scolae
COMUNICAZIONE FORUM IUS SCHOLAE.docx.pdf
Documento Adobe Acrobat 60.2 KB

22.06.2022

26.05.2022

17.05.2022

24.04.2022

“Ogni guerra è anacronistica in questo mondo e a questo livello della civiltà”

Papa Francesco

06.04.2022

Fermate la guerra "Si punti veramente e decisamente sul negoziato, e i corridoi umanitari siano effettivi e sicuri"

Papa Francesco

09.032022

INADATTI_INVITO UFFICIALE.pdf
Documento Adobe Acrobat 990.2 KB

01.03.2022

I popoli possono ribellarsi alle guerre dei potenti?

Messaggio di S.S. Papa Francesco

Video-messaggio di S.E. mons. Lorefice

VID-20220301-WA0015.mp4
File audio/video MP4 28.7 MB

«Forgeranno le loro spade in vomeri, le loro lance in falci; un popolo non alzerà più la spada contro un altro popolo, non si eserciteranno più nell’arte della guerra» (Is 2,4).

30.12.2021

"Raccontami come..."

su Radio Spazio Noi-inBlu

06.08.2021

SCHOLAS OCCURRENTES

Intervista su "Radio In" alla prof.ssa Macaluso

Quel che di noi resta

Invito
Quel che di noi resta.pdf
Documento Adobe Acrobat 798.7 KB

02/12/2020

31/07/2020

05/2020